La cultura #cambiaprato: ci impegniamo per una nuova città aperta al mondo e creativa

Una discussione vera, delle proposte significative, tanta voglia di portare nuovi contributi creativi per pensare a un nuovo modello di sviluppo culturale della Prato del futuro, per moltiplicarne le opportunità e aprirla al mondo.
La prima serata di confronto sulla cultura e le sue declinazioni in città e per la città è stata positiva e sorprendente, per la partecipazione e per la volontà di lavorare per dare un respiro diverso alla città.
Prato sta vivendo un nuovo fermento culturale e creativo che ha voglia di emergere, per investire sul proprio futuro, fare sistema, acquisire una vera maturità culturale, ricostruire un nuovo tessuto sociale, far rivivere il centro storico, coinvolgendo tutte le componenti della città e dare forma a un progetto culturale complessivo, partecipato, che superi finalmente la “logica dell’evento”, che troppo spesso ha caratterizzato la città in questi cinque anni e che il mattino dopo lascia ben poco sul campo.
Insomma a Prato, a partire dalla cultura, c’è grande voglia di cambiare, uscire da vecchi schemi e categorie e guardare avanti a una nuova città aperta al mondo e creativa. Una sfida complessa e ambiziosa, certo non facile, ma prioritaria, sostenuta con forza da tutto il Partito Democratico di Prato e dal candidato sindaco Matteo Biffoni.

Aurora Castellani, responsabile cultura PD Prato
Prequel Senza categoria