“Vogliamo rendere Prato migliore, ed esserne cittadini alla pari di tutti”

News Prequel

È stato un venerdì sera diverso dal solito quello organizzato alla Casa del Popolo di Coiano dai tre circoli PD della circoscrizione Nord.

Si è parlato di integrazione a Prato, insieme a Simone Faggi, responsabile immigrazione della segreteria PD Prato , e Jamal Banoir, Moustapha Diagne e Qamil Zejnati, del CAIP – Comitato autonomo Immigrati Prato: è stata un’occasione per incontrare chi vive la quotidianità di lavoratore, cittadino e immigrato oggi nella nostra città.

I dati più recenti indicano che tra gli immigrati regolarmente soggiornanti il 48 per cento è cinese, e il restante 52 è costituito da etnie che si riconoscono nel comitato. Dopo una breve panoramica di Faggi sulle politiche di integrazione e sulla situazione dei migranti a Prato, facendo riferimento anche al recente sondaggio IRPET sulla comunità cinese , la parola e passata ai portavoce del CAIP.

È Qamil Zejnati, sindacalista cittadino italianodal 2004 il primo a prendere la parola. Rivendica la mancanza di dialogo fra istituzioni e migranti , la mancanza di valorizzazione della persona solo perché straniero. La disumanità dei pur legittimi blitz a sostegno della legalità . Tutte questioni subite in prima persona.

Per Jamal Banoir è il momento di domandarsi che fine abbia  fatto la consulta degli stranieri promessa nel 2009. “Avremmo potuto suggerire che non è sufficiente intervenire sulle seconde generazioni , come sta avvenendo ora a Prato, con politiche integrative – ha sottolineato Banoir. – I figli vivono buona parte del loro tempo in famiglia e respiran0 quanto subiscono i loro genitori. Secondo noi non servono intervenuti, politiche di emergenza, ma politiche che anticipano tragedie come il rogo nel macrolotto. Vogliamo aiutare a gestire, non acuire i conflitti. Amiamo l’Italia , amiamo Prato e la vogliamo anche noi migliore, ma da questa vorremmo essere considerati figli con pari dignità dei nati in Italia”.

“INCONTRO CON GLI ALTRI, STORIE DI MIGRANTI”

Sabato 22 febbraio alle ore 16, al circolo PD di S.Ippolito (via Visiana 117) si terrà un incontro-dibattito sulle politiche migratorie pratesi, dove verranno presentate storie di migranti ed i loro punti di vista, per poi aprire il dibattito alla cittadinanza partecipe.
Iniziativa promossa da direttivo PD del circolo Arci S.Ippolito  in collaborazione con la Segreteria provinciale PD.

Coordina Carolina Faini (Segretaria circolo PD S.Ippolito & Responsabile Welfare segreteria Provinciale).

Intervengono Simone Faggi (Responsabile Immigrazione Segreteria Provinciale PD) e Moustapha Ndiange (Operaio).

Seguirà cena multietnica dalle 20 in poi sempre presso il circolo di S.Ippolito. Prenotazione al costo di 13 euro allo 0574-815166.